Come fare per


Richiesta di ammissione al gratuito patrocinio nel processo civile
Cos'è

E’ la richiesta per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato.

Chi

Può essere ammesso al patrocinio a spese dello Stato (articolo 76, DPR. 30 maggio 2002, n.115):

  • Chi è titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a € 11.369,24;
  • se il richiedente convive con il coniuge o altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente della famiglia, compreso il richiedente, ma in tal caso i limiti di reddito sono elevati di € 1.032,91 per ognuno dei familiari conviventi;
  • ai fini della determinazione del reddito, si tiene conto anche dei redditi che per legge sono esenti dall'imposta sul reddito delle persone fisiche o che sono soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d'imposta ovvero ad imposta sostitutiva;

si tiene conto del solo reddito personale del richiedente quando sono oggetto della causa diritti della personalità, ovvero nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri.

Cosa Occorre

Compilazione del modulo "Domanda di ammissione al patrocinio a spese dello stato" da scaricare dalla sezione "Modulistica", "Area Civile" del sito del Tribunale, da ritirare presso l'Ordine degli Avvocati.

Dove

Consiglio dell’Ordine degli Avvocati. (Piazza Duomo n. 10 c/o Palazzo Torres).

Costo

Esente da costi.

Tempistica*

La decisione di ammissione o respingimento viene presa nei 10 giorni successivi alla data in cui è pervenuta o è stata presentata l’istanza.

 

 

*salvo casi eccezionali