Come fare per


Corpi di reato
Cos'è

I corpi di reato sono beni sequestrati nell’ambito di un procedimento penale e custoditi presso l’Ufficio Corpi di Reato o presso terzi (es. auto, materiali vari), sino alla loro definitiva destinazione (confisca/vendita, restituzione, distruzione, ecc).

Chi

Il dissequestro e la restituzione dei beni sequestrati possono essere richiesti dall’avente diritto.
La restituzione materiale dei beni viene effettuata secondo le modalità previste nell’ordinanza del giudice.

Cosa occorre

Compilazione del Modulo X1, reperibile sul sito internet della Tribunale o presso le Cancellerie GIP/GUP, e la Cancelleria dibattimento a seconda dello stato del procedimento.

Dove

Alla cancelleria dell’Autorità Giudiziaria, che ha provveduto da ultimo in ordine al sequestro.

Costo

Relativamente ai beni in custodia presso terzi, le spese di custodia sono anticipate dall'Erario per poi essere recuperate, in caso di condanna, nei confronti del condannato. Le spese sono in ogni caso a carico dell’avente diritto per il periodo successivo al trentesimo giorno decorrente dalla data in cui il medesimo ha ricevuto la comunicazione del provvedimento di restituzione. Le relative tariffe sono stabilite con Decreto ministeriale (richiamato dall’articolo 59 Testo Unico n.115/2002).

Tempistica*

La restituzione può essere contestuale alla notifica del provvedimento di dissequestro dell’Autorità Giudiziaria. Ma è facoltà dell’Ufficio stabilire modi e tempi. L’avente diritto dovrà provvedere al ritiro entro e non oltre un anno la notifica del provvedimento di dissequestro. Nel caso di rinuncia se ne dovrà dare comunicazione per iscritto alla Cancelleria del Giudice che ha emesso l’ordinanza di restituzione che provvederà ad emettere una ordinanza di distruzione.

*salvo casi eccezionali