Come fare per


Iscrizione e variazione nel Registro della stampa
Cos'è

L’iscrizione al registro della stampa è l’adempimento necessario per poter procedere alla pubblicazione (con qualsiasi mezzo, sia cartaceo che via etere o su rete informatica) di un giornale periodico.

Chi

Il proprietario (o il legale rappresentante della società, se persona giuridica) del periodico.

Cosa Occorre

Seguire le indicazioni del Modulo V8:

  • Compilazione AUTOCERTIFICAZIONE del proprietario e/o dell’editore (SE DIVERSO DAL PROPRIETARIO) e del direttore responsabile (Dichiarazione ai sensi dell’art. 5 legge 8 febbraio 1948, N.47 – Caratteristiche del periodico di cui si chiede la registrazione);
  • allegare fotocopia documento di identità della persona che sottoscrive l’autocertificazione;
  • Nel caso in cui il proprietario–editore è una persona giuridica (società, associazione, etc), il legale rappresentante deve autocertificare anche questa qualità; allegare fotocopia documento di identità della persona che sottoscrive l’autocertificazione;
  • Nel caso in cui il direttore responsabile sia un giornalista iscritto all’elenco speciale deve autocertificare l’iscrizione all’albo dei giornalisti;
  • ATTESTAZIONE VERSAMENTO TASSA CONCESSIONE GOVERNATIVA: € 168,00 da versare all’ufficio postale sul c/c n. 8003 intestato all’AGENZIA DELLE ENTRATE – CENTRO OPERATIVO PESCARA – TASSE CC.44; Le ONLUS riconosciute sono esonerate dal pagamento di tale tassa.
  • Le ONLUS dovranno produrre la prova della comunicazione alla direzione regionale delle entrate del Ministero delle Finanze (qualora non ne siano esonerate), di cui all’art. 11 D. Lg.vo 460/1997, al fine di ottenere l’esenzione dall’imposta di bollo e dalla tassa di concessione governativa;
  • Competente è il Tribunale nella cui circoscrizione la pubblicazione deve effettuarsi (art. 5).

Per le variazioni in periodici già registrati seguire le indicazioni del Modulo V9:

  • Autocertificazione di cittadinanza italiana in carta semplice del Proprietario, del Direttore Responsabile e dell’Editore (diverso dal Proprietario e dal Direttore Responsabile), pagina 8, e del Legale Rappresentante (nel caso il Proprietario sia persona giuridica), pagina 9;
  • Le comunicazioni di variazione, firmate dalle parti, con allegati copia dei documenti di identità, vanno depositate entro 15 gg dall’avvenuto mutamento, con allegati gli eventuali documenti;
  • Sono necessarie le medesime dichiarazioni, autocertificazioni e allegazioni documentali di cui sopra.

Tutti i moduli sono reperibili sul sito internet della Tribunale o presso la Cancelleria Volontaria Giurisdizione.

Dove

Cancelleria Volontaria Giurisdizione (Palazzo Carcano - Via Beltrani n.°6, Piano Terra).

Costo
  • N. 2 marche da bollo da € 16,00;
  • Ricevuta del versamento di € 168,00 da versare all’ufficio postale sul c/c n. 8003intestato all’AGENZIA DELLE ENTRATE – CENTRO OPERATIVO PESCARA – TASSE CC.44;
  • N. 1 marca da bollo da € 16,00 per ogni variazione;
  • Per le Onlus iscritte al Registro della Regione vi è esenzione da bolli, concessioni governative, (gli atti relativi al direttore responsabile sono in bollo) D. Lgs. 460/97 artt. 10, 17–24.D30.D10.D34.
Tempistica*

10 giorni.

 

*salvo casi eccezionali

Come fare per...